Responsabilità d’impresa

 

Elemaster vuole essere leader nella fornitura di servizi di design e manufacturing per i propri Clienti, con i quali è impegnata in relazioni di lungo periodo rispettose di ogni requisito richiesto dai contratti stabiliti, dalle leggi vigenti e dalle normative. D’altra parte la Proprietà di Elemaster crede che l’impresa crei valore quando orienta la propria gestione verso l’obiettivo della sostenibilità, cioè quando è capace di continuare la propria attività nel tempo perseguendo uno sviluppo che contempera dimensione economica, sociale ed ambientale.


Responsabilità ambientale

Elemaster politica ambientale

Il Gruppo Elemaster si è dotato di tutte le certificazioni qualitative necessarie per operare nei settori high-tech tra cui spicca in materia di salvaguardia ambientale la ISO 14001.

Elemaster riconosce l'importanza della protezione dell'ambiente per il benessere delle generazioni future, della sicurezza delle condizioni di lavoro e della salute dei propri dipendenti e della comunità interessata dai processi e prodotti dell'Azienda. Per tali motivi si impegna in modo continuo nella ricerca di soluzioni che consentano di raggiungere questi obiettivi generali e nell'applicazione di procedure che diano evidenza del loro controllo.
Questo impegno si traduce nella definizione di iniziative che consentano di minimizzare l'impiego di risorse naturali ed ogni tipologia di emissione ambientale e di generazione di rifiuto, contemporaneamente ad una massimizzazione del riutilizzo di materiali e dell'impiego di materiali riciclabili.

L'identificazione di progetti per il miglioramento in questi ambiti è incoraggiata ad ogni livello, anche attraverso attività di formazione. L'approvazione e la valutazione degli stessi avvengono a livello di Comitato Direttivo durante gli incontri periodici e di Direzione Generale nel corso del Riesame del Sistema di Gestione ambientale.

I responsabili aziendali nel riconoscere ed accettare le proprie responsabilità sono tenuti ad operare affinché l'azienda:

  • rispetti norme e leggi vigenti in materia ed applichi le procedure definite
  • dimostri un'effettiva assunzione di responsabilità
  • sia assolutamente certa che tutti i dipendenti abbiano piena cognizione e consapevolezza dei potenziali rischi connessi con l'attività lavorativa svolta.

Responsabilità sociale

Elemaster promuove la Corporate Social Responsibility come sinonimo di creatività che tende a moltiplicare le soluzioni denominate “sintesi socio-competitive”, ossia quelle innovazioni che consentono di rispondere alle attese di diversi interlocutori, al di là di quanto previsto dalla legge, contribuendo nel contempo a sostenere le performance aziendali.

Proprio per questo Elemaster ha sempre riservato un’attenzione particolare al territorio e ai suoi bisogni in ambito sociale, sostenendo negli anni numerose iniziative meritevoli di supporto, con l’obiettivo di restituire in un circolo virtuoso quanto ricevuto, a partire dalle capacità, dalla passione per il lavoro e dalla lealtà delle persone che hanno scelto di lavorare in Azienda.


Conflict Mineral Policy

Elemaster Group sostiene la lotta alla violenza, alla violazione dei diritti umani e al degrado ambientale nell’estrazione e commercializzazione di alcuni minerali (oro, stagno, tantalio e tungsteno, derivati di cassiterite, columbite-tantalite, e wolframite) dall’area geografica definita come "Conflict Region", che comprende la Repubblica democratica del Congo (RDC) e i paesi limitrofi.
La “Securities and Exchange Commission” (SEC) ha predisposto una normativa riguardante i requisiti di rilevamento e pubblicazione relativi ai "Conflict Minerals", come indicato dal “Dodd-Frank Wall Street Reform and Consumer Protection Act” del 2010. Le regole richiedono che i produttori comunichino se i prodotti da essi fabbricati contengono "Conflict Minerals" che sono "necessari per la funzionalità o la produzione" di tali prodotti.

Elemaster Group si impegna a:

  • Non procurarsi consapevolmente i metalli specificati che provengono da miniere della "Conflict Region" che non sono certificati come “Conflict Free”.
  • Assicurare la conformità a tali requisiti, e richiedere ai propri fornitori di intraprendere un adeguato processo valutativo con le loro catene di approvvigionamento allo scopo di assicurare che i metalli specificati provengono solo da:
    • miniere e fonderie al di fuori della "Conflict Region"
    • miniere e fonderie che sono state certificate da un ente terzo indipendente come “Conflict Free”, se localizzate all'interno della "Conflict Region".

Elemaster Group ha ottenuto, o è in procinto di ottenere, informazioni dai suoi fornitori in materia di origine delle materie prime impiegate nella produzione di oro, stagno, tantalio e tungsteno, utilizzati per la fabbricazione di componenti e prodotti forniti da Elemaster Group. L'obiettivo è di garantire che nei prodotti che acquistiamo siano utilizzati solo i materiali e i componenti “Conflict Free”. Nel caso in cui fosse rilevato l'utilizzo di minerali prodotti in strutture che sono considerate “Non-Conflict Free”, in qualsiasi materiale, parte o componente che viene acquistato da Elemaster Group, saranno predisposte azioni appropriate al fine di rendere il prodotto “Conflict Free”.

 


Modelli di organizzazione Legge 231/01

Con l’entrata in vigore del D. Lgs. 231/01 (di seguito anche “Decreto”) e sue modificazioni e integrazioni, è stato introdotto uno specifico regime di responsabilità a carico delle società in caso di commissione dei reati previsti dal Decreto stesso.

Elemaster e le società del Gruppo di diritto italiano hanno adottato misure idonee ad evitare, secondo le previsioni della stessa normativa, l’insorgere di tale responsabilità a proprio carico con l’istituzione di specifiche attività di vigilanza volte alla prevenzione delle fattispecie di reato-presupposto e potenzialmente realizzabili da parte di amministratori, sindaci, dipendenti e collaboratori con cui Elemaster o le società del Gruppo di diritto italiano intrattengono rapporti contrattuali (a qualsiasi titolo, anche occasionali e/o soltanto temporanei) ovvero altri rapporti onerosi o gratuiti di qualsiasi natura (di seguito anche “Destinatari”).

Elemaster, al fine di assicurare che il comportamento di tutti coloro che operano per conto o nell’interesse della società sia sempre conforme alle normative, alle regolamentazioni e ai principi di correttezza e di trasparenza nella conduzione degli affari e delle attività aziendali, ha adottato un Modello Organizzativo, in linea con le prescrizioni del Decreto e sulla base delle Linee Guida emanate da Confindustria ed ha provveduto alla nomina dell’Organismo di Vigilanza. Anche le società controllate italiane hanno adottato un proprio Modello ed hanno provveduto alla nomina dei rispettivi Organismi di Vigilanza.

La società ha dunque adottato un complesso di presidi – organizzativi e procedurali – volti a minimizzare il rischio di commissione di reati, attraverso il corretto svolgimento delle attività aziendali secondo le procedure interne e nel rispetto dei principi espressi nel Codice Etico.
L’Organismo di Vigilanza può essere contattato per chiarimenti e informazioni in merito al contenuto del Modello Organizzativo e del Codice Etico, nonché per segnalazioni in merito a possibili violazioni degli stessi, con i seguenti riferimenti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


I link ai nostri modelli di organizzazione:

Modello organizzativo 231 Elemaster

Modello organizzativo 231 Eletech

Modello organizzativo 231 Eleprint

Codice Etico